Maritozzo: la piccola pagnotta dolce tipica di Roma

Caratteristiche:

Il maritozzo è una piccola pagnotta dolce preparata con farina, uova, miele, burro e sale. E’ un dolce tipico di Roma, servito normalmente tagliato a metà longitudinalmente e farcito con soffice panna montata.

 

Storia:

Le origini di questa prelibatezza risalgono all’antica Roma. Già in quest’epoca, infatti, venivano preparate pagnotte zuccherose con uvetta.

Solitamente, poi, esso veniva degustato soprattutto durante la Quaresima, come unico piccolo strappo alla regola concesso nel periodo di digiuno.

maritozzo2

Etimologia del maritozzo:

Il nome maritozzo deriva da “marito” e questo per due ragioni:

la prima proveniente da una vecchia consuetudine, secondo la quale l’uomo portava in dono questo dolce alla ragazza che voleva sposare (il donante veniva chiamato appunto “maritozzo”).

L’altra ragione  deriva da un’altra usanza dell’epoca: le ragazze in età da marito dovevano creare queste pagnottelle dolci, portarle nella piazza del paese, per conquistare i giovani più attraenti.

Varianti del maritozzo laziale:

Esistono numerose varianti del maritozzo in base alle differenti regioni.

Maritozzo marchigiano:

Il maritozzo marchigiano si presenta a forma di piccolo sfilatino con le punte e colmo di uvetta. Questa versione è reperibile, però, solo nel periodo autunnale e consumato prevalentemente con castagne e vin brulè.

maritozzi marchigiani

Maritozzo pugliese e siciliano:

In Puglia, come in Sicilia, il maritozzo è creato a forma di treccina spolverata di zucchero semolato dal gusto simile a quello della brioche, con l’aggiunta di latte e di burro che lo rende più soffice di quello laziale e privo di pinoli e uvetta.

maritozzi siciliani

Ricetta del maritozzo siciliano:

Ingredienti:

  • 500 g farina 00
  • 500 g farina manitoba
  • 15 g sale
  • 6 cucchiaio strutto
  • 300 ml acqua
  • 40 g lievito di birra
  • 1 uovo
  • 200 g zucchero
  • 2 bustina vanillina

 

Preparazione:

1.Impastare tutti gli ingredienti per circa 15 min.

2. Foderare una teglia con carta forno e formare delle treccine con l’impasto ottenuto e lasciare riposare finché non raddoppiano di volume.

3. Spennellare con l’uovo sbattuto e infornare a 180°.

4. Quando si saranno raffreddate, spennellare con latte e passare nello zucchero semolato.

Per la versione laziale tonda più ricca, aggiungere uvetta, pinoli, miele e scorza di arancia a proprio piacimento, tagliarle a metà e farcirle con panna montata freschissima.

maritozzi siciliani2

 

[Photo credits: ©lacreativitaeisuoicolori.blogspot.it, ©bigshade.blogspot.it]

Le migliori ricette del maritozzo selezionate da noi:

Maritozzi con la panna di Anice e Cannella

Maritozzo marchigiano di Torta di rose

Maritozzo siciliano di La mia pasticceria moderna

Maritozzi con l’uvetta di La Pasticceria di Chico

L’articolo Maritozzo: la piccola pagnotta dolce tipica di Roma sembra essere il primo su Lorenzo Vinci.

CLICCA QUI per continuare la lettura

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*