Comic-Con 2017 – Outlander: al panel mostrata la première della terza stagione!

Il panel del Comic-Con di Outlander che si è tenuto nella Ballroom 20 è stato uno dei più attesi della seconda giornata, ed è stato supportato da molti fan in visibilio hanno accolto con incredibile entusiasmo i protagonisti della serie di Starz.

Inutile dire che tra le prime domande fatte agli attori presenti in sala ci sono state quella inerente all’atteso scontro tra Jamie e Jonathan Randall e quella legata all’attesa riunione tra Jamie e Claire, sulla quale però sia Sam Heughan che Caitriona Balfe hanno mantenuto il massimo riservo, limitandosi a dire che sarà “molto intensa”.

La Balfe ha anche parlato di come il suo personaggio si sta evolvendo nel tempo, e di come dovrà affrontare non solo la separazione da Jamie ma anche, e soprattutto, la necessità di dover vivere in epoche così diverse.

I protagonisti hanno inoltre giocato a un simpatico gioco proposto dalla moderatrice, che dava due opzioni: rispondere ad alcune domande dicendo la verità o astenersi dal farlo accettando di ballare. Inutile dirlo, hanno ballato praticamente tutti, compreso Graham McTavish, giunto improvvisamente a panel già iniziato e accolto da un pubblico in delirio.

Come se non bastasse, le sorprese di un panel decisamente interessante e divertente non sono finite qui, perché gli autori hanno annunciato che avrebbero mostrato in esclusiva la première della terza stagione della serie. Da qui in poi ve ne parliamo riportando alcuni punti salienti, quindi fate attenzione agli spoiler.

Dopo un recap piuttosto lungo che ha riguardato sia la prima che la seconda stagione, l’episodio si apre con i resti delle vittime della battaglia di Culloden: tra loro ci sono anche i compagni d’armi di Jamie decimati dall’esercito inglese. Tra i corpi ammassati troviamo anche quello del protagonista che giace immobile sotto il peso di un soldato inglese.

Jamie, improvvisamente, apre gli occhi e comincia a guardarsi attorno confuso mentre ricorda i violenti scontri avvenuti sul campo, compreso quello con Jonathan Randall, che dopo un duello all’ultimo respiro finirà per avere la peggio. È a questo punto che scopriamo che il corpo dell’ufficiale che lo tiene inchiodato a terra, gravemente ferito, è proprio quello del suo acerrimo nemico che è morto nello stesso modo in cui è vissuto, un po’ detestando e un po’ amando Jamie.

Il protagonista, con una ferita piuttosto seria, viene fortunatamente ritrovato da alcuni dei suoi compagni sopravvissuti al massacro e portato in salvo in un casale non lontano dal campo di battaglia.

Nel ‘frattempo’, Claire e Frank si sono trasferiti a Boston, dove lui ha accettato un posto come docente universitario in un ambiente maschilista e decisamente chiuso che sta molto stretto alla ribelle Claire, ormai in avanzato stato di gravidanza. Nonostante i rapporti con Frank sembrino molto cordiali e distesi, le cose sono in realtà ben diverse da come appaiono e i due vivono in una costante tensione, con Claire che si rifiuta persino che lui la sfiori o le posi anche innocentemente una mano sulla pancia.

Tornando nel passato, gli inglesi scoprono i sopravvissuti all’interno del casale nel quale si erano rifugiati e cominciano a giustiziare tutti, uno dopo l’altro, fino a che Jamie, dicendo il suo nome, non attrae l’attenzione di un ufficiale che altri non è che il fratello di John Grey, il ragazzo a cui Jamie aveva risparmiato la vita dopo che lo aveva colto a spiare lui e Claire per conto degli inglesi. Convinto di avere un debito d’onore nei suoi confronti, l’ufficiale salva Jamie, facendo in modo che, seppur ferito e in pessime condizioni, sia riportato a casa.

Torniamo da Claire, e la troviamo in preda alle doglie, e di lì a poco la donna dà alla luce una bellissima bambina. Il miracolo di questa piccola vita sembra contribuire a spezzare la tensione tra lei e Frank, che – per il bene della piccola – decidono di cercare di salvare il loro matrimonio. Sia Claire che Frank sembrano davvero sinceri e avere le migliori intenzioni, fino a che un’infermiera non entra nella stanza e chiede innocentemente da chi la piccola abbia preso i suoi bei capelli rossi…

In conclusione dobbiamo purtroppo disilludere chi si aspettava una reunion tra i due innamorati nella première, ciò nonostante è evidente, nel corso di tutto l’episodio, che il legame tra Claire e Jamie è di quelli che nemmeno il tempo può spezzare e che un amore di proporzioni tanto epiche li porterà a cercarsi e trovarsi ancora una volta.

La première della terza stagione di Outlander andrà in onda negli Stati Uniti domenica 10 settembre. Tutte le notizie e gli approfondimenti sulla serie sono disponibili nella nostra scheda.

CLICCA QUI per continuare la lettura

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*