Come creare una stanza in più: soluzioni per ristrutturare casa

Come creare una stanza in più: soluzioni per ristrutturare casa

11 Aprile 2022 Off Di Redazione

I bonus ristrutturazione hanno messo in moto le idee rivoluzionarie delle persone che stanno cercando il modo di rendere la propria casa più accogliente; ovviamente espanderla non è quasi mai possibile ma una ridistribuzione degli spazi può aiutare a creare una stanza in più.

Dopo aver contattato un architetto per esporre la propria idea, potete esaminare il progetto e dare il via ai lavori avendo la certezza di fare tutto in regola con l’aiuto di un esperto. L’esigenza di una stanza in più si è fatta sentire negli ultimi tempi, soprattutto per quelle famiglie in cui più di una persona sta praticando lo smart working.

Se le tendenze design ci hanno portato a scegliere case open space, ora in molti stanno rimpiangendo la possibilità di chiudere la porta e poter lavorare in silenzio senza essere disturbati da call o rumori. 

Creare una parete per dividere gli spazi

L’arredamento studiato con cura può essere sicuramente una scelta vincente per definire meglio gli spazi; non è un caso che siano proprio le case più grandi ad avere zone meno sfruttate perché le persone si fermano e non sanno come gestire gli ambienti.

Ad aiutare nel ridisegnare gli ambienti ci possono pensare architetti e designer che insieme possono unire sia opere strutturali che decorative e non invasive. Nelle case con soffitti molto alti, ad esempio, è possibile creare un soppalco. In questo modo potrai avere l’angolo notte oppure un piccolo studio separato. 

Devi sapere che in case sufficientemente spaziose è possibile creare una stanza in più utilizzando opere murarie. Ci sono diverse possibilità tra cui scegliere.

La prima è creare un muro in cartongesso, si tratta di un materiale versatile che può essere rimosso in un secondo momento con grande facilità. A livello di design crea una vera e propria parete divisoria ma attenzione: è un materiale fragile, quindi non è consigliato appendere pensili o mobili a parete pesanti. 

La parete in acciaio diventa invece una scelta di design per le case in stile industrial o comunque moderne, può presentare finiture differenti come ad esempio quella spazzolata.

Infine si può scegliere una elegante parete in vetro, è perfetta per poter far passare la luce ma addio privacy a meno che non vengano installate delle pellicole vetri come quella LCD in grado di oscurare l’ambiente. La vetrata ha anche un altro grosso contro: la pulizia è davvero impegnativa, deve essere minuziosa e attenta per evitare che si vedano aloni o macchie. 

Se la casa è tua e desideri inserire una stanza permanente, oltre a doverti muovere con un architetto che studi tutto alla perfezione e faccia approvare le modifiche presso l’ufficio del catasto devi sapere che hai bisogno di alcuni strumenti in più: i muri portanti o consolidati hanno bisogno di un supporto in più.

Stiamo parlando della rete elettrosaldata, cioè quell’elemento costruttivo in grado di rafforzare una costruzione diventando una vera e propria armatura. L’azienda specializzata nella produzione di rete elettrosaldata P.S.M., spiega sul suo sito quanto questo strumento possa diventare un aiuto nel migliorare la resistenza e la durata della costruzione facendo in modo che calcestruzzo o cemento abbiano una tenuta maggiore. 

Dividere la casa anche senza muri

Se sei in affitto e il proprietario non ti dà il suo ok ovviamente non potrai procedere con questa tipologia di interventi, ecco quindi che puoi optare per altre soluzioni meno invadenti.

La prima è quella di utilizzare i pannelli decorativi, se ne trovano di design e molto belli ma un’altra proposta è quella di dividere otticamente gli ambienti con i mobili: librerie o armadi possono diventare una finta parete con cui ricreare una divisione degli spazi. 

Un’altra opzione molto economica e sicuramente dallo stile boho è quella di utilizzare tende: si tratta forse della scelta low cost più azzeccata ma che può aiutare a creare spazi divisi otticamente. Ovviamente in questo modo non è garantita privacy e nemmeno insonorizzazione. Se cerchi qualche idea in più puoi anche leggere qualche suggerimento all’interno dei libri sull’arredamento più famosi.

Hai intenzione di rinnovare la tua casa? Devi sapere che sono ancora disponibili i bonus ristrutturazione: sono perfetti per chi desidera eseguire lavori edilizi all’interno di un edificio abitativo, la detrazione ha una percentuale importante e spesso si può abbinare alla richiesta di un bonus mobili. Se vuoi conoscere queste opportunità rivolgiti ad architetti esperti che possono aiutarti anche in queste procedure. 

Contiene inserimenti pubblicitiari