Cosa vedere a Cattolica: le migliori cose da fare in vacanza

Cosa vedere a Cattolica: le migliori cose da fare in vacanza

12 Aprile 2022 Off Di Redazione

Spesso, quando programmiamo la vacanza estiva, siamo indecisi sulla meta: la Riviera Romagnola è tra le preferite dagli italiani, e con ogni ragione. Da Rimini a Riccione, non manca il divertimento, e neppure ogni comfort che si possa desiderare. Tuttavia, vogliamo dare spazio a un’altra località marittima perfetta in cui trascorrere le proprie vacanze: cosa vedere a Cattolica, e perché è ideale per un viaggio rilassante.

Passeggiare sul Lungomare Rasi Spinelli

Se c’è un luogo magico a Cattolica è di certo il Lungomare Rasi Spinelli, che è ideale in cui camminare, trascorrere del tempo libero. Troviamo bar, locali in cui fermarci a mangiare qualcosa o prendere un aperitivo. Tuttavia, la tappa fissa è la Fontana Delle Sirene. Qui è possibile ammirare il paesaggio e staccare la spina da ogni preoccupazione durante le serate estive. 

Fare shopping in Via Bovio

Per Riccione, la meta ideale in cui prendersi del tempo per fare shopping è Viale Ceccarini. A Cattolica, invece, troviamo Via Bovio, proprio vicino al Piazzale Primo Maggio. Ci sono negozi, librerie, ma anche posti in cui acquistare i souvenir della vacanza, così come bar e gelaterie. Infine, la via alberata dispone anche di panchine in cui fermarsi, magari a prendere un gelato per rinfrescarsi dalla calura. 

Oltretutto, nelle vicinanze è possibile trovare molteplici strutture ricettive perfette per trascorrere una vacanza da sogno: per chi ha scelto questa meta per l’estate, su Cattolica-Hotel.it è possibile visionare una lista interessante di Hotel 4 stelle a Cattolica.

Andare all’Acquario di Cattolica

Sarebbe stato un grosso errore non inserire questa meta tra le cose da vedere e da fare a Cattolica. Del resto, la Romagna è famosa per i suoi parchi divertimento, così come le strutture ricreative. L’Acquario di Cattolica è la meta ideale per le famiglie in viaggio con bambini, ma non solo. Ci sono delle aree specifiche, dove è possibile conoscere gli animali marini e terrestri. E troviamo persino i pinguini! Che dire, se non che è una tappa anche emozionante? 

Scoprire il centro storico di Cattolica

A soli cinque minuti a piedi da Piazza Nettuno, è possibile immergersi nel fascino storico di Cattolica, che è una località che ha tanto da offrire, non solo dal punto di vista del divertimento. Possiamo suggerire di fare un giro culturale nel suo centro storico, magari alla Parrocchia di San Pio V – ci sono degli affreschi molto suggestivi al suo interno – e al Museo della Regina di Cattolica. Qui è possibile scoprire parte della storia della località, oltre che visionare i reperti storici.

Godersi una giornata negli stabilimenti balneari

La Romagna è la meta ideale in cui organizzare e trascorrere le vacanze estive. Pertanto, è praticamente impossibile resistere ad andare in spiaggia. Ci sono diversi bagni – così si chiamano qui gli stabilimenti – con vari comfort, baby animazione, campi da beach volley, area giochi per bimbi. Ovviamente, sono immancabili i chioschetti, dove ordinare un cocktail. 

Provare la cucina dell’Adriatico (ma anche lo street food)

La cucina romagnola è un tripudio di sapori che conquista tutti i palati. Di certo, è impossibile non venire qui in vacanza e non mangiare la cucina di pesce: uno dei piatti più tipici è il brodetto di pesce alla romagnola, ma non mancano le linguine allo scoglio. E che dire dello street food? Con piadine e cassoni non si sbaglia di certo, per un tripudio di sapori che è impossibile dimenticare.

Fare una gita a Rimini e Riccione

Potevamo forse non menzionare Rimini e Riccione tra le località da visitare? Sono praticamente vicinissime a Cattolica, e tra l’altro offrono il massimo del relax. A Riccione, è possibile scoprire le sue Terme – le Perle d’Acqua Park – senza considerare tutte le discoteche storiche che ci fanno ballare fino a notte fonda. Per una visita alternativa a Rimini, invece, consigliamo di certo il centro storico, oltre che il Ponte di Tiberio: qui ci sono ancora degli antichi resti romani. 

Fare un salto nei borghi medioevali

L’Emilia-Romagna offre degli scenari e dei panorami da favola, e dunque abbiamo la fortuna di tornare indietro nel tempo e di osservare alcuni tra i borghi più belli d’Italia, come Bobbio, San Leo, Santarcangelo di Romagna. Sarebbe molto carino prendersi un giorno di vacanza per approfondire il lato culturale della regione, anche visitando la “sorella” vicina Emilia, che non ha comunque nulla da invidiare alla Romagna.