Infissi quali scegliere? Cosa ci dicono gli esperti

Infissi quali scegliere? Cosa ci dicono gli esperti

28 Ottobre 2021 Off Di Redazione

Devi scegliere gli infissi di casa, ma non sai bene come orientarti? Imparare quali sono le caratteristiche importanti sulle quali soffermarsi prima di procedere all’acquisto potrebbe essere molto utile al fine di evitare di commettere errori. Vediamo cosa dicono gli esperti su quelli che sono i punti di riferimento da valutare in fase di scelta degli infissi di un’abitazione.

Quale materiale scegliere per i tuoi infissi

La prima domanda che sorge spontanea è relativa al materiale che compone le finestre. Solitamente si utilizza il PVC, l’alluminio oppure il legno. Il PVC rappresenta la migliore soluzione relativamente al rapporto qualità/prezzo; alluminio e legno risultano essere maggiormente performanti ma decisamente più costosi.

Vediamo insieme agli esperti di InfissiTecno.it, azienda leader di settore in provincia di Lecce, quale sono le esigenze che si deve tener in conto nella scelta degli infissi.

Ogni tipologia di materiale offre una differente prestazione, ciò vuol dire che non esiste un materiale migliore di un altro a priori, ma che occorre prima considerare quali sono le esigenze specifiche della tua abitazione.

Se la casa è particolarmente fredda, allora bisognerà trovare degli infissi di un materiale tale da assicurare l’isolamento termico, come il legno ed evitare invece l’alluminio, poco isolante. Se si abita in una zona molto trafficata, a quel punto il bisogno da valutare è quello di ottenere isolamento acustico. 

Altro elemento molto importante da considerare nella scelta dei materiali è il fattore estetico, la scelta degli infissi deve essere in linea con l’arredamento della casa e con i propri gusti personali. 

Infine da non sottovalutare ci sono la luminosità delle finestre e il livello di sicurezza in grado di offrire.

Elaborate tutte queste considerazioni sarà molto più semplice capire di quale materiale acquistare gli infissi.

Negli infissi più moderni si è soliti trovare sistemi misti così da sfruttare i vantaggi dei diversi materiali impiegati per la relativa realizzazione.

Isolamento termico

Se la casa non è dotata di infissi di buona qualità e se ci sono diversi spifferi si starà verificando una dispersione di calore. L’energia impiegata per generare calore/raffrescamento all’interno della tua abitazione viene dispersa provocando quindi dei costi extra.

Questo valore di dispersione viene definito trasmittanza termica. Più alto è il valore di trasmittanza termica e minore sarà l’isolamento dall’esterno dell’immobile. Per mantenere quindi la casa calda e accogliente, evitando la dispersione del calore, è molto importante quindi scegliere degli infissi di un buon materiale isolante e porre attenzione anche al vetro impiegato nella realizzazione delle tue finestre, così da mantenere basso il valore di trasmittanza.

Questo aspetto avrà effetti positivi anche sull’efficienza energetica del tuo immobile.

Isolamento acustico

Il rumore può provocare seri danni alla salute dell’uomo, generando stress e insonnia e riducendo il livello di qualità della vita.

Puoi comprendere quindi come è molto importante scegliere delle finestre che ti consentano non solo un isolamento termico, ma anche acustico. Il livello di inquinamento acustico è misurato in decibel (dB). Il cervello umano comincia a lavorare sotto stress se si supera la soglia dei 30dB di rumore. Gli infissi standard abbattono di circa 32dB il rumore esterno, infissi studiati ad hoc per l’isolamento acustico invece lo porteranno al di sotto di 48dB.

Sicurezza

Un altro aspetto fondamentale è quello della sicurezza. Avere degli infissi rinforzati equivale a possedere una barriera che può fungere da antintrusione. Per questo motivo quando scegli le finestre per la tua casa conviene valutare la classe di sicurezza. Più è alto il valore della classe, maggiore sarà la difficoltà di intrusione nella tua abitazione. 

Contro rischi di effrazione solitamente si opta per una finestra dotata di:

  • vetro antisfondamento,
  • 4 punti di chiusura,
  • placca anti-perforazione,
  • maniglia antiscasso. 

Il vetro degli infissi

Per ottenere i valori sperati in termini acustici, di sicurezza e termici è consigliato scegliere delle finestre a doppio vetro.

In base alle esigenze dell’abitazione potrai optare per un vetro basso emissivo, uno acustico o uno 4 stagioni. Ciò a cui devi necessariamente prestare attenzione è che tra i due vetri ci sia la canalina di materiale isolante, utile per evitare che si formi condensa e a lungo andare muffa vera e propria. 

Inoltre, nella scelta del vetro per gli infissi, se la casa è particolarmente fredda o hai delle finestre esposte a nord, potrai optare per il triplo vetro. Ma solo in questi rari casi, perché altrimenti rischi solo di rendere maggiormente pesante l’infisso e di perdere gradi di luminosità.

Il prezzo degli infissi

L’acquisto degli infissi può essere considerato un vero e proprio investimento per la tua abitazione e per la tua salute. Generalmente una finestra può costare da 500 euro a 1200 a seconda delle dimensioni. Sono però numerosi i fattori che possono influenzarne il prezzo, tra cui il materiale, la posa in opera, il colore, il tipo, ma anche le garanzie offerte. 

Tra tutti questi elementi devi porre particolare attenzione sulla posa in opera. La buona installazione dell’infisso è fondamentale per ottenere le prestazioni promesse. Quindi è sempre bene rivolgerti presso aziende certificate con posatori qualificati e formati costantemente.

Contiene collaborazione con infissitecno[punto]it