La Valletta: dieci cose da vedere in un giorno

cosa fare e vedere a La Valletta

La Valletta ha più di 5.000 abitanti ed è la Capitale di Malta. Fondata dai Cavalieri Ospitalieri nel 1566. 

Le fu dato il nome del loro gran maestro “Jean de La Valette” o per meglio dire venne chiamata in latino “L’umilissima città di Valletta”.

 E’ stata capitale Europea della cultura per il 2018 ed è anche patrimonio dell’Unesco.

Dieci cose da vedere e da fare a La Valletta

Le mura antiche

La cinta Muraria che è stata restaurata giusto qualche anno fa e a intervenire per sistemarla è stato chiamato l’architetto italiano Renzo Piano che ha progettato un nuovo ingresso della città, un nuovo Parlamento e il ripristino della Royal Opera House.

Le vie del centro storico

Le viuzze e i reticoli di stradine che sono tutte salite e discese sono davvero una meraviglia e proprio passeggiando qua e là che si possono ammirare le gallerijas che sono i coloratissimi balconi-veranda.

cose da fare e vedere a La Valletta

Giardini Barakka

Giardini Superiori Barakka che permettono di avere una magnifica vista del Porto Grande. Sono facilmente raggiungibili a piedi e la terrazza è stata realizzata nel 1661 dal cavaliere italiano fra Flaminio Balbiani . I giardini sono circondati da Palme e all’interno troviamo una bellissima fontana senza dimenticare i tanti monumenti che sono stati fatti alla memoria dei personaggi della storia maltese.  

L’Albergo di Castilla

Da non perdere a La Valletta anche l’Auberge de Castille del XVI secolo costruito come luogo di svago per i cavalieri di Malta e il Salutary Battery che è un colpo di cannone che viene fatto tutti i giorni alle ore 12 a memoria del rituale che veniva fatto in passato per dare un saluto alle navi di passaggio.

Le tre città

Senglea degno di nota è il forte di Saint Michel costruito dai Cavalieri dell’Ordine di Malta a metà del XVI secolo . Risalta sicuramente la Torre di Vigilanza con orecchio e occhi intagliati che simboleggiano il costante controllo per proteggere la città

una vista del port de La Valletta

Vittoriosa la sua architettura è rimasta quasi intatta. L’edificio più significativo è il Palazzo dell’Inquisitore che era un antico carcere.

Cospicua che è la più nuova e più grande delle tre. Al suo interno ci sono bastioni e strutture difensive fatte dai Cavalieri di Malta. Conserva ancora nella sua bellezza originale la Chiesa dell’Immacolata Concezione con dipinti di inestimabile pregio. Dalla parte più alta si ha una bellissima vista del Porto Grande.

Fare Shopping

Republic Street è una via ricca di negozi e caffè come lo storico Caffè Cordina del 1837. Questa strada è la principale di Malta e, ovviamente, di La Valletta. E’ per lo più pedonale ed è lunga circa un chilometro.

La Cattedrale di La Valletta

Cattedrale di Saint John  edificata tra il 1573 e il 1577. Questa chiesa riunisce le cappelle delle otto lingue d’origine dei Cavalieri di Malta e custodisce due famose opere di Caravaggio: la Decollazione di San Giovanni Battista e il San Gerolamo. 

Palazzo del Gran Maestro

Palazzo del Grande Maestro è stato fatto costruire a La Valletta nel 1571 e per secoli ha ospitato la sede dei Gran Maestro dei Cavalieri di San Giovanni.

Oggi è la sede del Presidente della Repubblica e del Parlamento. Al primo piano troviamo tra le altre la Council Chamber che è una sala ricca di arazzi  mentre al primo piano troviamo l’Armeria che ospita oltre 1500 armi dal 1500 al 1700.

Ghar Dalam

La grotta di Ghar Dalam è lunga più di 140 metri però solo 50 sono aperti al pubblico. E’ la prima testimonianza di nucleo abitato a Malta. Durante la Seconda Guerra Mondiale questa caverna è stata usata come riparo.

E’ visitabile tutti i giorni dalle 9.00 alle 17. E’ chiusa il 24,25 e 31 Dicembre, il 1 Gennaio, il Venerdì Santo. Il costo del biglietto è 5 euro (per lo meno così era quando ci sono stata io qualche anno fa) compreso di visita all’annesso  Museo dove si trovano reperti fossili sia animali sia umani che sono stati trovati nella grotta nelle varie fasi di scavo.

La Laguna Blu

La Bejn il Kmiemen ossia la laguna blu è sull’isola di Comino. Ricca di pesciolini con sabbia bianca, fondali bassi e acque cristalline… E’ un vero paradiso terrestre.

Qui ci sono sia spiagge attrezzate sia libere. Vale la pena di fare immersioni o snorkeling. Consiglio di arrivare a nuoto all’Isola di Cominotto (è disabitata e misura 0.25 chilometri quadrati) poco lontana per fare una piccola escursione a piedi (ovviamente) sulla piccola isola.

Questo articolo con le migliori cose da fare e vedere a La Valletta ti è piaciuto? Continua a leggere i nostri articoli nella sezione travel del nostro sito.

Ciao! Su questo sito usiamo solo i cookie tecnici necessari per un corretto funzionamento della web.