Come scegliere una piattaforma e-learning: 6 consigli pratici

Come scegliere una piattaforma e-learning: 6 consigli pratici

18 Giugno 2022 Off Di Redazione

Durante la pandemia c’è stato un vero e proprio boom per il settore: si parla sempre con più frequenza di e-learning come alternativa alla formazione in presenza e questo ambito non riguarda solamente la DAD scolastica ma soprattutto il piano business e carriera; la formazione in azienda o di personale che lavora in un determinato settore passa proprio da questa nuova tecnica che negli ultimi anni è diventata sempre più diffusa.

Il fatto che ci siano sempre più laureati ma pochi con competenze pratiche ha messo le aziende in una posizione decisionale importante: è necessario promuovere la formazione interna; da una parte dobbiamo fare in modo che gli operatori con più anzianità possano modernizzarsi sulle tecniche attuali, dall’altra dobbiamo fare in modo che i più giovani entrati nel mondo del lavoro siano competitivi.

Ecco perché vogliamo suggerirti di valutare di sviluppare un corso e-learning ma per farlo devi prima compiere la scelta della giusta piattaforma da utilizzare.

Scegliere tra le migliori piattaforme di e-learning quella più adatta mette in primis davanti ad una scelta: meglio una risorsa a pagamento o una open source? Ma entriamo nel dettaglio e cerchiamo di capire come scegliere una piattaforma e-learning per coinvolgere anche i tuoi dipendenti in smart working.

Caratteristiche di una buona piattaforma e-learning

Accessibilità

La prima caratteristica da prendere in considerazione al momento della scelta della piattaforma di e-learning.

Siamo abituati ad avere a disposizione 24 ore su 24 un progetto, anche la formazione online deve mantenere questo standard. Il fatto che la piattaforma sia accessibile da desktop ma anche da mobile è fondamentale.

Tipologia di LMS

Devi anche compiere una scelta per verificare se hai necessità di un LMS cloud o locale; quelli di tipologia locale vengono installati sul server aziendali mentre quelli Cloud offre la possibilità di lavoro su server da remoto.

Supporto e sicurezza

Un altro aspetto da non sottovalutare è la combinazione tra la sicurezza dei dati e il supporto fornito in caso di necessità o di guasti.

Facilità di utilizzo della piattaforma e-learning

Un secondo aspetto da considerare è la facilità di utilizzo; più risulta semplice ed intuitiva più riuscirà a convincere le persone a fare il percorso di studi senza stress e nervosismo.

Con una interfaccia grafica semplice e tasti comprensibili riuscirà nella sua mission.

Insight su valutazione e progressi

Sia sulle schede dei singoli partecipanti che in una versione di statistica generale deve fornire accesso ad insight che possono fornire metodi di valutazione e controllo dei progressi nel percorso di studio.

Possibilità di caricare diversi formati

Il motivo per cui l’e-learning piace molto è la possibilità di rendere l’apprendimento divertente e non noioso; oltre ad utilizzare le piattaforme per caricare video corsi e lezioni registrate, scegli uno strumento che ti permetta di creare test, che possa utilizzare le tecnologie più moderne come quelle di realtà virtuale, che possa permettere il caricamento di diversi formati per rendere tutto più movimentato e avvincente.

Le migliori piattaforme per e-learning

Stai cercando dove pubblicare il tuo corso? Tra le piattaforme open source elearning ti consigliamo di valutare le proposte di Ilias: avendo la caratteristica di essere open source non ha costi e in più è aggiornatissima grazie al fatto che la community continua ad investire.

Con una community attenta e pronta a rispondere per aiutare nella gestione di eventuali personalizzazioni, Ilias risulta estremamente versatile rispondendo ai bisogni di aziende ma anche di liberi professionisti che desiderano creare un corso in modo più originale.

Con una storicità alle spalle, essendo sul mercato dal ’98 è sicuramente una delle migliori piattaforme di e-learning tra cui scegliere.

Un’altra opzione open source è Moodle, si tratta di uno strumento meno business e utilizzato soprattutto in ambito scolastico. Moltissimi professori e studenti lo apprezzano perché molto semplice da utilizzare e perché permette di tenere sotto controllo le varie attività sia della classe che del singolo alunno.

Chi invece ha budget e cerca qualcosa di ancora più esclusivo dovrebbe valutare iSpring Learn LMS: basata su Cloud, offre report molto dettagliati ed è perfetto sia per corsi solamente digitali che per una formazione mista.

Se invece preferisci una piattaforma italiana Docebo è l’opzione che possiamo consigliarti; oltre ad avere 40 lingue in libreria, permette poi il caricamento non solo di video e testi ma anche test e altri formati per rendere il corso molto più interattivo.